Sessione 11

I personaggi terminano il turno da inservienti e tornano in taverna.
E’ giunto il momento di agire di notte per occuparsi dell’obiettivo prioritario.

L’eliminazione dei corvi viaggiatori che potrebbero essere usati per segnalari problemi o per chiedere aiuto.

Così dalla taverna i pg utilizzano il passaggio segreto che li porta a Balentyne ed escono dalla fucina all’interno della torre. Imu si muove nelle ombre e sale le scale della torre per capire se ci sono anche di notte le guardie sulle scale del piano sucessivo della torre.

Le guardie ci sono in fondo alle scale li , nel livello della torre dove dal soffitto scendono degli stendardi che permettono di avere dei bonus a chi cerca di nascondersi.

Parte così il piano e Dispiacere si trasforma in uno dei capitani e con altri due del party trasformati in guardie fa finta di aver bisogno di aiuto per un’urgenza e si avvicina con gli altri 2 alle guardie appostate in fondo alle scale.. Anjina Imu e Il Battista invece sono nascosti tra gli stendardi e una volta che le due guardie seguono dispiacere dando le spalle agli altri parte l’attacco che elimina le guardie in 2 round.

Poi salgono al piano superiore dove trovano la stanza utilizzata in caso di assedio dagli arceri e valutano se fare un falò di tutto.

Decidono di contiunare a salire. La meta? La piccionaia dove i corvi e Martin Il Pazzo risiedono.

Arrivano in cima decidendo di attuare lo stesso piano di prima con le prossime guardie ma a differenza di quello che hanno trovato di giorno il posto al momento non è custodito.

C’è solo la doppia porta di metallo che si apre nell’ultimo piano della torre.

Imu per quanto difficilissima fosse l’apertura della porta con attrezzi da scasso riesce nell’impresa.

Ora i Pg sono pronti e il Chierico casta un Silenzio. Spalancando la porta si trovano di fronte ad una stanza con molte finestre e almeno 200 corvi appollaiati da tutte le parti. Martin il pazzo è su una branda con gli occhi spalancati e sta osservando i personaggi appena entrati. Gli escrementi lasciati dai volatili sono ovunque.

Poi appena L’antipaladino si avvicina a Martin che nel frattempo si è alzato in piedi tutti e 200 i corvi iniziano vorticosamente a volare per tutta la stanza avanti e indietro sopra e sotto distraendo, graffiando e colpendo un po’ tutti.

96074

E’ il caos. Poi uno sciame di corvi prende forma tutto intorno a Martin proteggendolo. Il parti cercando di colpire Martin colpisce invece lo stormo. I corvi contrattaccano e feriscono Il prete di asmodeus.
Martin cerca di suonare un corno per dare l’allarme ma il silenzio castato in precedenza glielo impedisce. Dopo alcuni round però il silenzio cessa ma i personaggi riescono ad eliminare quella strana cofigurazione di corvi che si era venuta a formare per proteggere Martin.

Ora il pazzo sembra essere sprotetto e i personaggi ne approfittano subito per assestare dei colpi mortali. Tra il gracchiare degli uccelli, le armi e le 2 Sfere infuocate evocate dai due maghi del gruppo un po’ di attenzione probabilmente la hanno attirata, soprattutto verso le guardie che pattugliano il tetto del maschio principale di Balentyne subito di fronte alla torre. Così il party decide di scendere e di utilizzare il passaggio segreto che li porterà di nuovo in taverna.

La mattina seguente si trasformano ancora nella famiglia di inservienti che lavora in Balentyne e si recano alla fortezza. E’ lunedi, giorno sacro per Mitra ed è anche il giorno della settimana nel quale Mamma Carla cucinerà per tutti il suo leggendario stufato.

Anjina con le sembianze della signora addetta alle cucine aspetta l’arrivo di Mamma Carla. Nel frattempo i 2 capitani, I chierici, Lord Havelyn e circa 35 soldati vanno vanno in chiesa per la messa del lunedì celebrata da Padre Donnagin Finita la messa arriva anche Mamma Carla che porta la carne e inizia a preparare lo stufato. Anjina capisce che stando molto attenta potrebbe certamente non vista mettere l’arsenico nei pentoloni.

Imu prepara una finta lettera imitando la calligrafia di Katlyn Mott sua amante dicendogli che è assolutamente necesssario che lui le faccia visita a casa sua questa sera alle 21. I pg vogliono ovviamente tendere un’imboscata al penultimo capitano di Balentyne.

Improvvisamente un corno viene suonato. E’ l’allarme. Qualche cosa è successo qualche cosa è stato scoperto. La mancanza di Martin in chiesa ha allarmato più di una persona e il corpo di Maritn, dei due soldati uccisi e nascosti nella torre e la strage di corvi sono stati scoperti.

Lord Havelyn chiede a ufficiali e personaggi importanti un raduno. I Pg per non destare sospetti si comportano come gli altri inservienti e continuano nelle lora mansioni.

Non si sa cosa è stato detto ma una cosa è sicura. L’intera guarnigione di Balentyne è in allarme. In aggiunta a questo 2 dei capitani non sono più tornati in servizio .

Lord Havelyn entra con 5 guardie in cucina e Anjina se la fa sotto. Il comandante però non è li per lei. Chiede a Mamma Carla di annullare il consueto pranzo per rispetto dei morti in quanto questa notte ci sono stati degli omicidi. Mamma Carla dispiaciutissima dice che però è quai tutto pronto. Lord havalyn a malincuore accetta quindi di far tenere il solito pranzo ma chiederà a tutti di restare in silenzio come segno di lutto.

Verso sera quando è tempo di tornare al villaggio per i civili che lavorano in Balentyne anche per i pg è tempo di farlo. Si accorgono però che all’uscita alcuni chierici e Padre Donnagin sembrano osservare molto attentamente tutti quelli che escono. I pg temono che stiano castando un detect evil ma sapendo che non possono farlo at will deducono sia un Detect Magic.

Ognuno dei personaggi ha cambiato le proprie sembianze grazie al diadema donato loro dal Cardinale Throne e che serve prorpio per confondersi tra i nemici ma un detect magic rivelerebbe l’oggetto e quindi la loro presenza.

Sentono il capitano Eddarly che dice ad una guardia che deve andare a dire a Padre Donnagin che Lord Havelyn lo attende nella torre e che ha bisogno di lui.

Sospettano che farà utilizzare al prete un “Parlare con i morti”

Un po’ indecisi sul da farsi alla fine si recano in una delle stanze dei capitani (uno di quelli uccisi) e attendono che si calmino un po’ le acque sperando che nessuno si accorga che la famiglia di insevienti non ha mai lasciato la watchtower.

I pg devono attendere molte ore prima di sentire i movimenti fuori dalla stanza che cessano.

Nel frattempo Dispiacere che era rimasto in taverna non potendo interpretare un ulteriore inesistente membro della famiglia interpretata dai PG, si reca alla casa dei Mott dove doveva incontrare il resto del party per tendere l’agguato al capitano Zaccherly ma qualcuno è già stato li. La casa è stata frugata e fuori dall’abitazione ci sono segni di molti stivali. I suoi compagni non arrivano (Bloccati e nascosti nella stanza del capitano) ma nemmeno il capitano Zac si fa vivo alle 21 ora prestablita.

Verso sera dopo le 22 i pg una volta dissipato il caos nei corridoi mettono fuori la testa dalla stanza del capitano dove si erano nascosti e utilizzano il passaggio segreto per tornare in taverna.

La taverna è quasi vuota, di soldati nemmeno l’ombra.

I corvi sono morti e ora Baltyne è isolata ma Lord Havelyn e gli altri sanno che qualche cosa è successo e le indagini sono iniziate, il livello di guardia si è alzato. Ora sono consapevoli che qualcosa o qualcuno li sta minacciando…..

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...